Monday, May 14, 2007

Cattolici in piazza contro i diritti civili

Non sono io, ahimé, l'autore del titolo che leggete qui sopra. Questa frase è la sintesi dei titoli dei giornali stranieri, i quali non sono caduti nello specchietto per le allodole sulla "piazza per la famiglia", ma sono andati al cuore del problema: una manifestazione contro i diritti per le coppie gay.

Così nel Pais Vasco: "Cattolici uniti contro i diritti civili". Le Monde: "Adunata cattolica contro il pacs all'italiana". Poi "Grande manifestazione contro il pacs italiano"; sulla stessa linea Libération.

Reuters: "In migliaia riuniti a Roma contro la legge per i diritti gay". Guardian: "Migliaia in Italia contro la legge sul matrimonio (sic)".

Da lontano forse si vede meglio.

4 comments:

Leppie said...

Le figaro (on line) titola:

Migliaia di cattolici contro il Pacs all'italiana.

Saranno comunisti pure loro....

restodelmondo said...

Leppie: C'è gente convinta che l'Economist sia di sinistra.

E comunque: "i francesi fanno schifo, hanno i pacs anche per i gay e infatti non badano alla famiglia, un sacco di donne francesi lavora mentre fa la madre, pensa te come vengono su i figli. La famiglia italiana è un'istituzione che tutto il mondo ci invidia, come il buon cibo e la cordialità, all'estero sono così freddi e mangiano tutti male..." ;-)

E a nulla serve dire che il tasso di natalità (per dirne una) è più alto in Francia che in Italia, che con una madre che lavora magari i figli vengono su meno convinti di essere al centro del mondo, che gli italiani sono di una maleducazione nota in tutto il mondo, che di "tre stelle" Michelin ce ne sono più in USA, Francia e Inghilterra che non in Italia. Contro la stupidità anche gli dèi lottano invano.

VareseQUEER said...

Ma no, è che loro son faziosi ;-)

pagur said...

Per respirare un po' di aria buona, purtroppo, bisogna mettere la testa fuori casa.
Stamani ho letto gli articoli stranieri sul viaggio del papa in Brasile e ne esce veramente male.