Wednesday, June 13, 2007

Addio a Gianni, libraio gentile della Babele

Per tanti di noi, arrivati da poco nel movimento gay e lesbico milanese, Gianni era solo il libraio e proprietario della libreria Babele di Milano, finché l'anno scorso non decise di cedere l'attività, una delle prime e più di successo iniziative culturali fieramente lgbt.

Adesso Gianni Delle Foglie ci ha lasciato, proprio stanotte. Al suo compagno Ivan vanno le condoglianze di tutto il movimento, come ha saggiamente scritto Paolo Ferigo. Ma Gianni va ricordato anche per il coraggio e la fiducia nella possibilità di cambiare almeno questa Italia.

Poco tempo fa avevo scoperto che lui faceva parte di quelle decine di gay e lesbiche che nel lontano 1992 erano stati uniti simbolicamente in matrimonio dal consigliere comunale Paolo Hutter, in piazza della Scala. Personalmente ricordo le chiacchierate alla Babele, i consigli libreschi e le riflessioni politiche. Una persona speciale ci lascia, ma il suo ricordo rimane con noi.

3 comments:

AnelliDiFumo said...

Sono stravolto.

Anonymous said...

Ciao Gianni, ti ricordo ancora l'estate scorsa in montagna, il tuo sorriso, le tue battute, le serate passate insieme, la tua imperturbabile flemma nel salire i pendii con la consapevolezza che ci saresti arrivato prima o poi. Eri dolce, gentile e mi piacevi perchè come dice Ivan "o una persona ti piace o non ti piace" così senza mezze misure. Eri e sei un grande e per questo rimarrai sempre nel mio cuore.

gattopesce said...

ciao '(