Saturday, August 02, 2008

A Novara non si può "stazionare" in gruppo di notte

Ragazzi, ma solo io ho l'impressione di vivere in una realtà inconcepibile e assurda? In cui tutti dovrebbero indignarsi e ribellarsi, ma non lo fa nessuno?

L'ultima novità, l'ultimo frutto della campagna "per la sicurezza" viene da Novara, una sonnolenta cittadina di provincia come altre cento cittadine di questo paese provinciale che è l'Italia. Il sindaco - leghista, ça va sans dire - ha firmato un'ordinanza che vieta di "stazionare" di notte nei giardini in gruppi di tre o più persone.

Non risultano proteste, se non quelle dell'opposizione di centrosinistra in consiglio comunale. La popolazione è anestetizzata, anzi rassicurata da queste iniziative liberticide, che ledono profondamente la libertà appunto e l'autonomia delle persone. I militari in strada, i parchi presidiati e ora addirittura il divieto di stare in gruppo (si badi bene, non di schiamazzare o di bare in compagnia, proprio di stare in gruppo) nei parchi e per strada. Ma la strada non è di tutti?

Questo è un paese per vecchi.

17 comments:

andrè said...

spero che la dittatura nella quale sprofonderà il paese sarà crudele e violenta. che subisca questo popolo di merda. tanto noi possiamo sempre fuggire, saranno i vegliardi che l'hanno tanto voluta a pagarne le conseguenze.

blogattelle.it said...

il numero di reati commessi a novàra è pari a quello di un qualsiasi convento; il sindaco in oggetto ha preso il 66% alle elezioni cianciando di sicurezza; -srcondo me è un acronimo: non osate venire a rammentarci acúme

Anonymous said...

io credo che molti parlino di ditattura senza sapre una dittatura cosa sia! il fatto che la gente non si ribelli non significa necessariamente che siamo " un popolo di merda " (citando un commento precedente) ma semplicemente che siamo stanchi del troppo lassismo di questi anni... dittatura non è cercare di fare ordine, dittatura è altro... e poi eviterei di tirare sempre in ballo lo spauracchio della dittatura non appena si vieta alla gente di fare qualcosa...

aelred said...

ma com'è che commenti da anonimo?

qui non si tratta di vietare reati (cosa sacrosanta), ma si vieta di incontrarsi!

Anonymous said...

no non si vieta di incontrarsi...
si vieta di stazionare in gruppi in determinate aree...

ps. commento come anonimo perchè non possiedo nè unblog nè una mia homepage e non certo per paura dato che non credo di aver scritto nulla di offensivo...

aelred said...

beh, ma puoi scegliere un nome (o usare nome o cognome) per non essere confuso con altri anonimi.

ma mi spieghi come si fa incontrarsi se non si può "stazionare in gruppo"?
A me sembra allucinante, se a te pare normale...

a parte gli stati di polizia, dov'è in vigore una norma del genere?

liquido said...

ci manca il coprifuoco delle otto e poi siamo a posto.
la sicurezza è garantita...

anonimo ovvero paolo said...

bè semplicemente ci si inconta nelle aree dove non è proibito!! e comunque io non parlerei di stato di polizia: è un allarmismo e un'esagerazione gratuita...

blogattelle said...

(vorrei aggiungere) a titolo di cronaca: adolf hitler iniziò l’ascesa al potere con un brillante successo in libere democratiche elezioni (14 settembre 1930: oltre sei milioni di voti; piú che raddoppiati nel ’32…); dopo la fine del nazismo l’intero popolo tedesco fu messo sotto accusa: perché non si era ribellato, perché non aveva disubbidito agli ordini di un capo liberamente e democraticamente eletto…; la morale?: -non si possono lasciar determinare al potere pro tempore i confini di libertà...

paolo said...

non si possono lasciar determinare al potere pro tempore i confini di libertà...

perfetto allora lasciamo che nelle città regni il caos e che ognuno faccia ciò che vuole... poi trovo sia abbastanza triste ricorrere a hitler per portestare contro qualsiasi legge severa...

blogattelle said...

rispondo, paolo: hitler fa anche un sacco ridre se per esempio conosci mel brooks -è uno strumento, un utensíle del discorso che per esempio con te ha funzionato…; -quanto al caos al far ciò che si vuole; alle leggi severe e chi le approva: sarebbe palesemente troppo lungo; qui -semplicemente: -riconosco che esiste

PAOLO said...

caro blogatelle la tua risposta è abbastanza confusa... che centra mel brooks?? che discorso ha funzionato con me? immagino che tu mi consideri l'ennesimo servo del sistema?

Anellidifumo said...

Paolo il punto è che non esiste ALCUNA emergenza sicurezza tantomeno a Novara.

I dati Istat e Eurostat dicono che tutti i reati contro la persona sono diminuiti negli ultimi dieci anni in Italia, con eccezione di quelli in famiglia.

La propaganda tv dice ogni dieci minuti che c'è un'emergenza sicurezza e la gente si autoconvince che è rischioso uscire di casa a NOVARA, città che conosco per essere un esempio di quella provincia piemontese assolutamente anonima, grigia e dove non succede mai nulla di grave. In città parlano ancora del massacro di Novi Ligure, per non sapere di cosa altro parlare.

E poi è letteralmente allucinante che una persona si suppone di buon senso come te, dinanzi a un provvedimento lesivo di alcune libertà costituzionali tra cui quella di potersi spostare e riunire dove cappero ti pare, dica "basta riunirsi nei luoghi consentiti dalla legge".

certo: all'estero, per esempio, è consentito riunirsi, stazionare, spostarsi.

La mentalità che Paolo mostra è utile per capire il livello del plagio che la maggioranza degli italiani ha ormai raggiunto.

Quando i provvedimenti per la sicurezza cominceranno a colpire direttamente anche le famiglie di questi italiani come Paolo, forse allora ci sarà una sveglia. O forse no, gli italiani sono un popolo che si rende conto d'essere in dittatura solo quando vengono gli eserciti stranieri a bombardarti casa.

blogattelle.it said...

paolo said...6/8/08 14:06

ho provato a far capire ch’era una chiusa con modi urbani; ora uso un linguaggio adatto (bè e centra sono ignoranzate che squalificano lo scrivente immantinente) al tuo lignaggio: -chi te se fila

paolo said...

caro blogattelle il fatto che usi un linguaggio aulico non mi spacenta nè tanto meno mi spiace di dover chiudere la nostra discussione... caro aelred non credo di essere mai stato plagiato da nessuno men che meno da chissà quale fantastico Grande Fratello... inoltre credo che sia ridicolo ( passami il termine ) dire che non sussiste ALCUNA emergenza sicurezza!!! forse è vero che Novara come dici tu non èuna delel città + bersagliate ma ti posso assicurare che in molte città è quasi pericoloso girare per strada,,, e parlo per esperienza diretta!!!

aelred said...

sì, ma l'ordinanza è venuta fuori a Novara...

la said...

anche ammettendo che esista un'emergenza sicurezza, il provvedimento di novara in che modo la può contrastare?
non è che se i delinquenti non possono andare in giro in più di due non delinquono!
anzi: molte ragazze (io per fortuna non sono tra queste) la sera escono poco volentieri da sole o persino in due e preferiscono uscire in gruppo, quest'ordinanza quindi paradossalmente può causare l'effetto opposto cioè maggiore insicurezza.