Wednesday, April 18, 2007

In 300mila in piazza per la laicità! Ah, è la Turchia...

Sono scese in piazza oltre 300mila persone per difendere la laicità dello stato e allontanare il rischio che una forza clericale occupi tutte le maggiori cariche istituzionali, piegando di fatto il paese verso una linea confessionale.

Ah, scusate. Si parla della Turchia. Per l'Italia, ripassate fra qualche decennio.

PS: è vagamente comico che adesso, sulla 7, un sacerdote cattolico invochi la laicità e addirittura parli di attacchi "pubblici anti-cristiani", che avrebbero armato gli assassini di don Santoro e degli altri martiri cristiani. Ho un sentore di déja-vu.

3 comments:

Anonymous said...

in turchia hanno appena massacrato dei cattolici apputno perchè tali... eviterei di santificare questa manifestazione che sicuramente non aveva come movente l'amore per la libertà di pensiero...

aelred said...

perché, anonimo, è stata forse la folla dei manifestanti a "massacrare" tre cristiani, che - per tua informazione - tra l'altro erano protestanti episcopali.
Non che questo cambi i termini della questione, ma ci illumina sulla tua approsimazione e sulla lacunosità dell'informazione ammannita da Bruno Vespa

Anonymous said...

comunque sia andata e di qualunque confessione fossero le vittime evieterei lo stesso di prendere la turchia come esempio di civiltà e laicità...

ps. non è solo Bruno Vespa ad aver detto che le vittime erano cristiane... ma bensì tutti i TG e il Corriere della sera nonchè altre testate