Friday, September 30, 2005

Niente baci, siamo in metro (a Parigi)

Baci gay e lesbici vietati nella metropolitana di Parigi. La società che gestisce la rete metropolitana, Métrobus, ha rifiutato i cartelloni pubblicitari del Rainbow Attitude, la prima esposizione europea dedicata al mondo gay e lesbico, arrivata ormai alla terza edizione.

Da venerdì 21 a lunedì 24 ottobre, più di 400 espositori presenteranno servizi e prodotti dedicati alla comunità lgbt. Eppure la società del metrò non ha voluto i manifesti, pensati contro l'omofobia, perché "rischiavano di choccare i viaggiatori".

Ora non credo che due uomini - o due donne - che si baciano siano un'immagine violenta o choccante. Piuttosto, è sintomatico che un paese che si è dovuto accontentare del Pacs - mentre altri hanno il matrimonio o le unioni civili - abbia ancora questo tipo di problemi rispetto all'omosessualità.

L'associazione, intanto, ha già annunciato una causa contro la Métrobus e ha presentato ricorso alla Alta autorità contro le discriminazioni e per l'uguaglianza (Halde): questa, almeno, in Francia c''è.

No comments: