Thursday, December 07, 2006

Quant'erano moderni i democristiani

L'anagrafe della popolazione residente deve essere tenuta registrando "le posizioni relative alle singole persone, alle famiglie e alle convivenze"
(legge 24 dicembre 1954, numero 1228; governo Scelba I, coalizione Dc, Psdi, Pli; ministro dell'Interno Mario Scelba).
"Agli effetti anagrafici per famiglia si intende un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozioni, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti e aventi dimora abituale nello stesso Comune".
(Decreto del presidente della Repubblica del 30 maggio 1989, n. 223; governo De Mita I, presidente della Repubblica Francesco Cossiga).

Sulla base di queste due norme, il Consiglio comunale di Padova ha votato una mozione - approvata da tutto il centrosinistra con l'astensione anche di qualche consigliere di Forza Italia - che impegna il sindaco a modificare l'anagrafe e permettere alle coppie conviventi, anche dello stesso sesso, di dichiarare il loro legame "per vincolo affettivo".

Fra le reazioni contrarie, scontate quelle delle destre e la rabbia dell'Osservatore Romano, spicca il commento negativo di Paola Binetti, senatrice della Margherita in quota Ruini. Peccato che appunto oltre 50 anni fa il legislatore abbia riconosciuto tra le famiglie anche le convivenze e che i democristiani fossero molto più realisti e "laici" di questi neoclericali. In più non si vede come l'operazione patavina violi l'accordo - al ribasso - raggiunto dall'Unione in sede di programma.

Non sfuggirà a nessuno, credo, il valore politico delle violente reazioni contro questo risultato di Padova. Se non sarà possibile in Parlamento raggiungere un accordo fra cattolici democratici e sinistra su temi etici come le coppie dello stesso sesso, allora tempo che per il Partito Democratico non ci sia davvero spazio

3 comments:

AnelliDiFumo said...

Tesoro, speriamo davvero. Il sondaggio di Repubblica dà il Centro al 25%, che poi è il 4% in meno di quel che prese l'ultima Dc nel 1989. La Sinistra non si schioda dal solito 35% e la Destra è al 40%. Considerato che il sondaggio è fatto nel momento di massima impopolarità per Prodi e il suo governo, direi che non è un mal partire. La creazione del Centro sarebbe una mano santa, specie con un sistema maggioritario, nel quale non eleggerebbero che pochissimi deputati e senatori.

AnelliDiFumo said...

OT Hai visto che bagno ha preso il Primo ministro conservatore canadese, andando conto i matrimoni gay? Adoro.

AnelliDiFumo said...

Leggiti cosa ha detto Rotondi (Nuova Dc) sui pacs: favorevole! hahaha, peccato che sposti più voti io di lui!