Wednesday, July 19, 2006

Anche la Camera Usa salva la Costituzione

Dev'essere un vizio dei governanti con la B quello di attentare alle Carte Costituzionali dei rispettivi paesi.
Ma dopo mr B, anche il suo amico americano ha ricevuto un'altra bella delusione, stavolta dalla Camera dei rappresentanti.

Dopo il Senato, infatti, anche la Camera ha respinto la proposta di avviare un iter di revisione costituzionale per vietare il matrimonio alle coppie gay e lesbiche. Il provvedimento ha ricevuto 236 voti favorevoli e 187 contrari, ma non ha ottenuto la maggioranza dei due terzi richiesta da quella Costituzione solo per avviare la riforma.
Per adesso niente di fatto dunque per gli oscurantisti. Resta da vedere se l'argomento sara' usato dai repubblicani in campagna elettorale, come gia' minacciano di fare.

Intanto, bene cosi'. E saluti da Lisboa.

7 comments:

Teo said...

Lisboa? Come LISBOA?

Grande notizia! Ho già pronto lo champagne! :-)

restodelmondo said...

Saluti a Lisboa, allora!

xandon said...

anche se nn sempre concordo, apprezzo la serietà e la profondità con la quale tratti molti argomenti.

endimione said...

io invece brindo alle tue vacanze con quel liquore alla ciliegia tipico di Lisbona che non ricordo più come si chiama... :)

AnelliDiFumo said...

Da dietro al faro del Circeo (a uno sputo dalla villa della famigerata strage) i saluti ti arrivano fino al faro di LISBOA!

Mi mancate, lo sai? UFFA, e devo ancora partire per Toronto! :-@

guppie said...

Un giorno in più è ci beccavamo :)

aelred said...

peccato!