Thursday, January 05, 2006

New York sceglie una donna gay

Praticamente all'unanimità il consiglio comunale di New York ha scelto come speaker, in pratica leader, Christine Quinn, una donna 39enne impegnata da anni in politica, esponente del partito democratico e apertamente lesbica. Da moltissimi tempo vive con la compagna in un appartamento a Chelsea.

La seconda carica cittadina, dopo il sindaco Bloomberg, è quindi appannaggio di una delle minoranze più visibili a New York e per la prima volta è occupata da una donna, che giocherà un ruolo importante come argine per il partito repubblicano.

Ma la Quinn non è l'unica politica gay a fare carriera negli Stati Uniti. In New Jersey Gina Genovese è stata eletta sindaco di Long Hill, mentre nell'ultra liberal Massachusetts, un uomo gay e di colore, Kenneth E. Reeves è stato rieletto sindaco di Cambridge, dove era già stato primo cittadino dal 1992 al 1995.
L'onesta, anche sulla propria vita privata, non è un handicap insormontabile. Buona notizia.

2 comments:

witty said...

Ah, che voglia di scappare da QUESTA Italia. Comincio a credere che quella che ha portato Vendola in Puglia sia stata una svista...

AnelliDiFumo said...

Un sindaco nero e gay? Ci manca solo che sia democratico, e le ha tutte...