Sunday, November 20, 2005

Giorno della memoria: 28 trans uccise nel 2005

In 250 città di tutto il mondo si celebra il Giorno della memoria Trans per ricordare le persone transessuali e transgender uccise per omofobia. Dal 2003 a oggi le vittime sono 86 e dal primo gennaio di quest'anno sono già 28, di cui due in Italia. Dopo gli Stati Uniti, il nostro è il paese con più vittime (almeno ufficiali).

Per la prima volta veglie e fiaccolate sono state organizzate da Nord a Sud in tutta Italia: da Torino a Catania. Una candela e una piccola biografia ricorderanno ogni vittima.
Come Delilah (al secolo Amancio Corrales), uccisa a Yuma, in Arizona (Stati Uniti), il 5 maggio di quest'anno. Aveva 23 anni ed è stata bastonata a morte e mutilata.

La prima celebrazione del Giorno della memoria risale al 1999, a San Francisco. Fu organizzato da Gwendolyn Ann Smith per ricordare Rita Hester, uccisa l'anno prima. Il suo omicidio - come quello di gran parte delle vittime - è rimasto senza colpevole.

1 comment:

Anonymous said...

GIUSTO PER SAPERE...MA TU SEI PRO E CONTRO STA GIORNATA?

IlFolleVolo